il nostro blog

Aiuto Regista: cosa fa e come diventarlotutti gli articoli

Aiuto Regista: cosa fa e come diventarlo

25-06-2019

Il ruolo dell'Aiuto Regista spiegato in modo chiaro e conciso.

L'aiuto regista è a capo del reparto regia. Ha un ruolo organizzativo perché fa sì, in concerto con la produzione e coi reparti (scenografia, costumi, trucco, ecc.), che il regista abbia tutte le possibilità di fare le sue scelte estetiche e stilistiche.

A raccontarci questa figura professionale, fondamentale sul set, è Francesca Scanu, produttrice per la COCOON production, sceneggiatrice (Premio Mattador 2013), segretaria di edizione e aiuto regista. Le sue lezioni all'Accademia di Cinema e Televisione Griffith, dedicate alla produzione e ai segreti del reparto regia, arrivano dopo un lunga esperienza professionale, preceduta da una formazione in sceneggiatura e regia presso la stessa Accademia.

Francesca Scanu - Aiuto Regista

È anche la "sveglia" del set – dice la produttrice. “Colui che ne tiene i tempi e fa in modo che ogni giornata di riprese si chiuda secondo il programma da lui approntato.”

Una figura spesso poco conosciuta, eppure un ruolo chiave. L'aiuto regista è il braccio operativo del regista, ed è il responsabile del set assieme al Direttore di Produzione. È lui a redigere il piano di lavorazione, a studiare con il regista il piano di inquadrature, a seguire tutte le fasi del lavoro di preparazione (dallo spoglio della sceneggiatura alla scelta della troupe, dai provini agli attori ai sopralluoghi tecnici)

Ma come diventare aiuto regista, ovvero il vero direttore d'orchestra del set?

“Si fa tanta gavetta, principalmente come assistenti alla regia” – ci spiega Francesca Scanu. “Una volta acquisita una discreta esperienza in quel ruolo, e rubando il più possibile dagli aiuti registi che si incontrano sul proprio cammino, si può cominciare a scalare il reparto fino alla sua vetta”.

 

CORSO PER DIVENTARE REGISTA

Galleria immagini